La debolezza dell’amore


In questi giorni, per motivi strattamente personali, mi trovo a riflettere sull’amore e in particolare sulla sua propensione in alcune circostanze ad essere contrastato anche in modo furioso e cieco. Nella nostra culture l’amore è indiscutibilmente legato al bello, al piacevole, alla felicità, ma allora come è possibile che un sentimento tale possa essere contrastato? Quale è la sua debolezza?

Credo che uno dei problemi principali derivi dalla difficoltà di immaginare l’amore come sentimento in grado di evolversi e accompagnare le varie fasi che un rapporto tra due persone inevitabilmente attraversa. Nessuno mai contesterebbe la felicità nel presente di una scelta d’amore tra due persone mentre è sulla possibilità futura che quella scelta possa portare altrettanta felicità che si sviluppa il contrasto. Ma se il sentimento d’amore mi rende felice oggi perché non dovrebbe farlo domani?

Se ho fiducia nel fatto che la scelta d’amore tra due persone può durare nel tempo non posso dubitare che nel futuro quella scelta possa provocare infelicità. Al contrario se non credo che l’amore possa accompagnare la naturale evoluzione delle persone e dei loro rapporti inevitabilmente sarò portato a temere gli effetti di una scelta fatta su quelle basi. Ecco qual’è la debolezza dell’amore, è l’enorme difficoltà ad avere fiducia nella sua forza.

p.s. Scusate il post fuori fuoco rispetto al blog ma in fondo l’amore è anche un po’ il tema di “Quello che manca” perchè è il tema della vita, di tutte le nostre vite. E poi ogni tanto la scrittura è una cosa che ti viene da dentro e che non puoi fermare. Come l’amore appunto.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Senza Categoria

2 risposte a “La debolezza dell’amore

  1. Credo la risposta stia nel fatto che si cambia,si matura….la ragazzina che poteva piacerti al liceo con la sua aria sbarazzina e i capelli corti,oggi potrebbe non piacerti più,non dico fisicamente,ma mentalmente!Le idee,il tempo passa e con loro le esperienze…quando pensiamo di aver trovato la persona giusta,lo è sicuramente in quel momento esatto della nostra vita,ma poichè siamo tutti soggetti al mutamento degli eventi anche i sentimenti mutano in funzione del tempo e del luogo!!!L’amore non è una scienza esatta,non lo si può quantificare in unaformula matematica,resta tuttavia un fattore mutevole,l’abilità nel tenerlo con sè sta nell’accorgersi che la maturazione,che è insista in ognuno di noi può ledere l’amore stesso,e quindi se non lo si vuole perdere,c’è bisogno di un’attenzione reciproca continua,ma per non farla troppo difficile,basterebbe far parlare l’anima ogni giorno ,senza blaterare troppo….e tutto sarebbe più naturale e vero!!!!!

    Mi permetto di lasciarti l’indirizzo del mio forum,è nato da pochi giorni con l’intento di fare due chiacchiere in serenità di spirito!!!vienimi a trovare!!!ciao e buona vita

    http://ilgirasole.forums-free.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...