La biblioteca di Sormano


Tra le nuove acquisizioni della biblioteca comunale di Sormano, un paese stretto tra i due rami del lago di Como, c’è “Quello che manca”. Dopo tanti lettori finalmente anche una biblioteca. La cosa non può non emozionarmi perché la biblioteca è per un bibliofilo come me un luogo carico di significati. Ci ho passato ore e ore a studiare, poi sei mesi in servizio temporaneo e infine ho anche provato a lavorarci in una piccola biblioteca di provincia, dove partecipai all’unico concorso della mia vita. Ora vedere che una biblioteca abbia acquistato il mio libro mi riempie di orgoglio e di curiosità. Neppure avevo finito di scrivere queste righe che già avevo voglia di contattare il bibliotecario per sapere se qualcuno lo aveva preso in prestito. Il prestito, parola meravigliosa ormai un po’ desueta, come la biblioteca forse e come un certo gusto che solo i libri sanno dare. Tra l’altro il libro era in ottima compagnia, stretto fra “Se Questo è un uomo” di Primo Levi e “La coscienza di Zeno” di Svevo. Devo proprio andare a brindare…

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Diario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...